LAVORAZIONI LASER 3D
La CAMI si avvale del taglio laser per la realizzazione dei suoi componenti, in modo che ogni parte dei suoi impianti abbia gli alti standard di precisione e accuratezza che l'azienda desidera ottenere.

Il taglio laser dei materiali è la più comune e diffusa applicazione dei laser di potenza.
Durante il processo di taglio, l'energia assorbita dal materiale nella zona in cui il fascio laser è focalizzato (densità di potenza pari a 105 - 108 W/cm2) viene trasformata in calore. Questo calore provoca localmente un rapido aumento della temperatura del pezzo; la fusione e/o la vaporizzazione della zona di interazione determinano la formazione di un foro. Esso può essere cieco o passante.
Nel primo caso la rimozione del materiale avviene attraverso aspirazione di fumi e vapori prodotti, nel secondo caso generalmente l'espulsione del materiale è coadiuvata dall'azione di un gas di processo detto gas di assistenza.
Se il foro è passante la traslazione della sorgente laser rispetto al manufatto in lavorazione, genera la separazione dei pezzi.

La sorgente laser della nostra macchina usa un principio di funzionamento gassoso a CO2 e potenza nominale di 3000W, ed è dotata inoltre di ben 6 assi di lavoro.
La precisione del taglio è assicurata da un sistema di regolazione dinamico della focale e da un sensore capacitivo di ultima generazione con microprocessore dedicato in grado di seguire le imperfezioni delle lamiere e mantenere sempre costante la distanza della testa dalla superficie della lamiera.

Vantaggi
  • Bordi di taglio stretti e paralleli
  • Zona termicamente alterata molto ristretta
  • Capacità di operare su profili molto complessi e con raggi di curvatura molto ridotti
  • Nessuna distorsione meccanica del pezzo
  • Capacità di taglio indipendente dalla durezza del materiale
  • Possibilità di tagliare materiali già rivestiti superficialmente
  • Facile integrazione in sistemi automatici
  • Capacità di adeguamento a mutare rapidamente necessità produttive.